Blog: http://lovecla.ilcannocchiale.it

Scoppia la mania de "I liceali", ma il Mamiani di Roma risponde: " Quelli non siamo noi "

  

ROMA- il Mamiani non ci sta. Si ribella alla fiction. Gli studenti affermano “noi non siamo così” rispondendo a quel nuovo grande fratello che pompa audience con “ I liceali”, serie tv di successo alle prese con professori provinciali, studenti assenti, degrado scolastico e genitori incompresi dai figli. Un “miscuglio” di luoghi comuni ai quali lo storico liceo classico “Mamiani”, sito in viale Giulio Cesare risponde con un categorico no,sbattendo letteralmente e fisicamente le porte in faccia al set. Volano alti gli ascolti della messa in scena dell'incomunicabilità generazionale, di una vita tra i corridoi e nelle aule dove gli insegnanti inseguono alunni assenti e spesso poco diligenti. Un quadro veritiero dove si ferma l'occhio del regista giovanilista che ritrae personaggi dai ruoli critici catapultati in realtà costruite. È boom al telecomando, ma sboom tra i veri banchi, quelli del Mamiani, scontato ruolo di perdizione nella fiction, carrellata di adolescenti attenti solo ai vestiti, al cellulare e ai locali da sballo. Vasi scomunicanti e realtà opposte. Una realtà di bidelli che si interessano alle voci di corridoio. Uno specchio banale che può adattarsi a qualsiasi scuola. Una realtà che non è quella del liceo Mamiani dove gli studenti vanno a scuola per imparare e forse anche per crescere. E così senza esitare si sono rivolti al preside : “ Quei liceali non siamo noi”.

Pubblicato il 22/5/2008 alle 16.53 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web